Il bollino blu ancora al centro del dibattito politico tedesco!

Novità in Germania: arriva la zona ambientale blu!?

Si è concluso l´ennesimo vertice sul diesel – efficace ma inconcludente
“Solo con un miliardo di euro non si eviteranno i divieti di circolazione”, così il messaggio principale dopo il terzo vertice sul diesel del Cancelliere tedesco, avvenuto martedì 28.11.2017.  Cosa è successo dopo i precedenti vertici? E fino a che punto divergono le opinioni sull´ultima delibera? L´associazione tedesca per la tutela sull´ambiente (Deutsche Umwelthilfe) considera il vertice fallito poiché non contribuisce a soluzioni audaci e a breve termine. Winfried Kretschman rende noto di non comprendere il motivo della continua opposizione al bollino blu. I sindaci delle comunità interessate ritengono positiva la promessa fatta da Angela Merkel di non fermarsi al miliardo, ma di consolidare il sostegno nei prossimi anni. Tuttavia, il denaro deve prima fluire, in quanto le somme promesse non sono ancora pervenute nelle città. Inoltre, il pacchetto di misure adottato sarà più efficace a medio e lungo termine, in quanto intende convertire soprattutto le flotte urbane in unità ibride ed elettriche. L´industria automobilistica, tuttavia, continua a rifiutarsi di effettuare gli aggiornamenti hardware ai veicoli diesel esistenti, motivo per cui continuano ad inquinare l´aria.

L´Associazione degli imprenditori automobilistici tedeschi afferma che le misure digitali per la fluidificazione del traffico stradale sono tra quelle più idonee a breve termine e quindi non si assume alcuna responsabilità, che appartiene ai progettisti urbani. In effetti non è successo nulla. Si attende la decisione della Corte federale amministrativa riguardante i divieti di circolazione, prevista per febbraio. E dato che la probabilità che i giudici decidano per l´imposizione dei divieti di circolazione è alta, la città di Düsseldorf ha già stabilito i confini di una Zona Ambientale Blu.

© OpenStreetMap-Mitwirkende & Green-Zones GmbH
Spesso acquistare un bollino ambientale per circolare in Europa non basta. In molti casi occorre sapere esattamente quale classe del rispettivo bollino è ammessa oppure in quale tipo di zona ambientale si può accedere in un determinato momento. Maggiori dettagli relativi al servizio d'informazione in tempo reale di Green-Zones sono consultabili qui ...
Può la mia auto a diesel circolare in città? Cosa è previsto dagli scambi commerciali locali?Non sembra tutto un po’ assurdo? Tutte queste sono domande appropriate che si pongono i nostri cittadini preoccupati! Il significato intorno gli NOx ed i suoi derivati - tutto questo ed altro su Blue-Toons con aggiornamenti ogni 14 giorni… ...
L’ossido d’azoto, in particolare quello proveniente dalle vetture a diesel, è il motivo dell’esistenza del bollino blu tedesco. Chiunque voglia sapere come e dove agisce l’ossido d’azoto, chi ne è responsabile al di fuori del gruppo Volkswagen e come pregiudica la nostra salute, può trovare informazioni dettagliate qui… ...
Blaue Umweltzone Zonenschild blau
Quando, dove e come verranno istituite zone ambientali blu a traffico limitato, viene stabilito dai singoli comuni. Città come Berlino, Monaco di Baviera e Stoccarda a breve renderanno note le loro normative. Tutte le novità riguardo alle suddette città si possono trovare di seguito… ...
Verkehrsschild Blaue Umweltzone ohne Mast ©Blaue-Plakette.de

Zone ambientali blu a traffico limitato

Il nuovo bollino per il controllo degli ossidi di azoto sarà quindi introdotto a breve e sarà rilasciato solo ai veicoli che producono emissioni inquinanti contenenti valori di ossidi di azoto inferiori a 80 mg/km: in pratica, il bollino potrà essere concesso ad un massimo di 500.000 automobili e di camion di nuova generazione immatricolati, in parte, nel 2015 e a tutti quelli immatricolati nel 2016.

In altre parole, questo significa che circa 13 milioni di veicoli diesel non avranno diritto a ricevere il bollino a meno che non siano compatibili con AdBlue!

Al contrario, quasi tutti i veicoli a benzina soddisfano i requisiti previsti dalla classe ambientale Euro 6, purché non dotati di motore ad iniezione diretta.

La normativa relativa all’introduzione del bollino blu e delle zone a tutela ambientale accessibili solo attraverso tale bollino dovrebbe quindi entrare in vigore entro la fine del 2017 e riguarderà soprattutto alcune modifiche che dovranno essere apportate alla 35esima Ordinanza relativa all’attuazione della legge federale in materia di controllo delle emissioni (35. BImSch) e alla 1a Ordinanza in deroga all’ordinanza sulla classificazione dei veicoli a basso impatto ambientale (1. Änderungsverordnung).

Non appena tutti requisiti di legge saranno stati soddisfatti (probabilmente nell’autunno 2017) i comuni e le città potranno quindi definire in quali zone a tutela ambientale già esistenti nel loro territorio dovrà eventualmente essere introdotto l’obbligo di utilizzo del bollino blu.

Blaue Plakette N OX 2017 (Guilloche)
L’assistenza ambientale tedesca ha stabilito la delimitazione nella concessione del bollino blu.Al momento quest’ultimo è destinato solo a vetture a diesel conformi alle norme di emissione Euro 6 oppure a vetture a benzina a partire dalle Euro 3 in su. Tutti i dettagli e le possibili alternative di seguito… ...
Grüne Plakette B MK 5653 (Guilloche)
Il bollino ambientale verde, chiamato anche bollino “Polveri sottili”, è destinato a vetture Euro-4 che viaggiano nelle zone ambientali a traffico limitato tedesche. Tutte le informazioni riguardo il bollino ambientale tedesco sono disponibili di seguito in 21 lingue. Il nostro servizio di vendita è attivo 24 ore al giorno… ...
Di seguito vi diamo una panoramica riguardo a tutti i differenti tipi di bollini che vengono utilizzati dagli enti nazionali in tema di poveri sottili, ossido d’azoto, elettronica, CO2 e ambiente. Ci impegniamo a procurarvi bollini e autoadesivi necessari alla circolazione nei relativi paesi europei… ...
Green Zones attraverso circa 40 siti web disponibili in più di 20 lingue offre la possibilità di informarsi riguardo a tematiche quali polveri sottili, ossido d’azoto, ambiente e CO2 e il conseguente aumento delle restrizione della circolazione all’interno dei paesi europei con l’istituzione di zone a traffico limitato… ...